Silver Lion 2015 - Venice Biennale

Leone d’Argento 2015
Biennale di Venezia

Memo

Debutto, 17 aprile 2010 al Festival TNT – Terrassa Noves Tendències.

Interpretata da tre performer, dieci registratori a cassette, un video VHS, un tostapane elettrico e decine di palloncini gonfiabili, Memo esplora i meccanismi di costruzione della memoria attraverso una messa in scena basata sulla danza, i suoni e il video live. Una certa esperienza mette in moto il nostro cervello ed è improvvisamente fissata come un ricordo nella nostra memoria. All’inizio sembra che il ricordo sia fisso, ma le immagini che conserviamo con volontà immutabile cambiano costantemente: sono contaminate da nuove esperienze, alterate da elementi di altri ricordi simili e pettinate dal tempo.

Memo avviene nella Sezione dei Compleanni della Memoria di una determinata persona, in cui tre individui attendono pazientemente l’ingresso delle esperienze di questa persona per costruire, mantenere e trasmettere i ricordi relativi ad ogni esperienza, in una costante lotta per mantenerli immutabili. Perché, sicuramente, questa lotta contro l’inesorabile scadenza dei ricordi, pur sapendo che è una lotta sterile e destinata al fallimento, è al centro di ciò che ci definisce come esseri. Come al solito, nelle produzioni di Agrupación Señor Serrano, Memo prende forma da una miscela di linguaggi e discipline. Un gruppo di tre ballerini-performers danno forma fisica al pezzo, attraverso coreografie e, soprattutto, decine di movimenti e azioni. Sono loro a supportare il peso principale della drammaturgia a partire dall’esecuzione delle diverse scene, basate sulla manipolazione di oggetti, sulle coreografie, elementi multimediali e altre risorse fisiche e visive. Com’è stato ricorrente nella nostra traiettoria, la cattura di video live e l’applicazione degli effetti dell’immagine in tempo reale è uno degli strumenti più notevoli del pezzo, aumentando, dividendo, moltiplicando o deformando ciò che accade nella scena per aggiungere significato all’azione. Il risultato finale di Memo è un pezzo di teatro/danza molto visuale, con una predominanza della composizione plastica, sonora e gestuale.

Squadra

Regia: Àlex Serrano / Drammaturgia: Pau Palacios e Àlex Serrano / Performance – Collaborazione nella creazione: Diego Anido, Susana Gómez e Claudia SolWat / Software: Martí Sánchez-Fibla / Coreografie: Claudia SolWat / Suono e musica: Sebastián García Ferro / Light design – Costumi: Isabel Franco / Project Manager: Barbara Bloin / Assistente alla produzione: Pablo Rosal / Realizzazione dei video: Josep Maria Marimon / Consulente del progetto: Víctor Molina.

Una produzione di

Festival TNT – Terrassa Noves Tendències e Agrupación Señor Serrano.

Con il sostegno di

CoNCA (Consell Nacional de la Cultura i les Arts – Generalitat de Catalunya) e L’Estruch de Sabadell.

Premi

Premio al Miglior Progetto di Messa in Scena 2010 dell’Institut del Teatre de Barcelona.

Torna in alto